Area Riservata

Cerca nel sito

Newsletter

Email

News
23-10-2017

Infortuni sul lavoro - comunicazione Inail

A seguito della circolare INAIL n. 42 del 12 ottobre 2017 si segnala che a partire da giovedì 12 ottobre 2017 è entrata in vigore la novità introdotta dal DM  n.183/16

Continua »

Dettaglio

OT24 anno 2018 - presentato il modello, le istruzioni


Informiamo che L’INAIL ha recentemente pubblicato il nuovo modello per la richiesta della riduzione del tasso medio di tariffa OT24 anno 2018

Informiamo che L’INAIL ha recentemente pubblicato il nuovo modello per la richiesta della riduzione del tasso medio di tariffa OT24 anno 2018 (invio entro 28 febbraio 2018 attraverso la sezione Servizi Online presente sul sito www.inail.it)  da utilizzare da parte delle aziende che abbiano effettuato nell’anno 2017, misure volte a migliorare le condizioni di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100.

Come per lo scorso anno scorso, tutta la documentazione probatoria deve essere allegata integralmente alla domanda di richiesta in via telematica . Deve essere inoltre rispettata la nomenclatura dei file, la completezza degli elenchi, i contenuti previsti e l’ingombro massimo dei singoli file.

Si ricorda che l’adempimento di legge costituisce la base di partenza per la realizzazione di ulteriori e volontarie misure di miglioramento, che sono le uniche in grado di giustificare la richiesta dello sconto all’INAIL.

La riduzione di tasso definita dal Decreto 3 Marzo 2015 è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo:

lavoratori-anno

riduzione

fino a 10

28 %

da 11 a 50

18 %

da 51 a 200

10 %

oltre 200

5 %

In caso di errori nella compilazione della domanda questa deve essere necessariamente ricompilata e trasmessa nuovamente, sempre entro il termine del 28 febbraio 2018 con allegata tutta la documentazione attinente alla domanda. Questo in quanto l’invio successivo va ad annullare il precedente;

Il provvedimento di accoglimento o di rigetto della domanda, debitamente motivato, è comunicato al Datore di lavoro con Posta Elettronica Certificata entro 120 giorni dalla data di ricezione della domanda.

Tra le principali novità di quest’anno, evidenziamo il seguente intervento: C-16 INTERVENTI PER LA PREVENZIONE DEL RISCHIO ELETTRICO: l’azienda ha effettuato nel corso dell’anno 2017 una analisi termografica a una o più parti di impianto elettrico e ha conseguentemente attuato le opportune azioni correttive.

Punteggio = 50

Note: L’intervento si riferisce a parti di impianto quali quadri elettrici, quadri di comando e trasformatori.
Il rilievo termografico e l’interpretazione e valutazione dei dati rilevati devono essere eseguiti da persone certificate in accordo ai Livelli 1 e 2 previsti dalla norma UNI EN ISO 9712. Ogni punto oggetto di analisi termografica deve essere corredato da foto nel campo visibile e infrarosso.

Documentazione ritenuta probante:

– Report dell’analisi termografica, corredato da foto nel campo visibile e infrarosso, datato e firmato da persona certificata almeno di Livello 2 secondo la norma UNI EN ISO 9712.
– Per la persona che ha condotto il rilievo termografico sul campo: evidenza del nome e cognome e della certificazione almeno di Livello 1, metodo TT (Termografia a infrarossi) secondo la norma UNI EN ISO 9712.
– Per la persona che ha redatto il report di analisi, evidenza del nome e cognome e della certificazione almeno di Livello 2, metodo TT (Termografia a infrarossi) secondo la norma UNI EN ISO 9712.
– Evidenze dell’attuazione delle eventuali azioni correttive poste in atto (ad es. fatture, schede di intervento, ecc.).



« Torna all'elenco