Area Riservata

Cerca nel sito

Newsletter

Email

News
13-02-2018

Sicurezza - Carta diritti doveri studenti alternanza scuola-lavoro

È stato pubblicato in G.U. n.297 del 21/12/17 il Decreto 3 novembre 2017, n. 195 che riporta il Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro.

Continua »

Dettaglio

Sicurezza - Carta diritti doveri studenti alternanza scuola-lavoro


È stato pubblicato in G.U. n.297 del 21/12/17 il Decreto 3 novembre 2017, n. 195 che riporta il Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro.

È stato pubblicato in G.U. n.297 del 21/12/17 il Decreto 3 novembre 2017, n. 195 che riporta il Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro.

Destinatari delle nuove norme sono gli studenti degli istituti tecnici e professionali, nonché dei licei, impegnati nei percorsi di alternanza negli ultimi 3 anni del percorso di studi. Il DM si applica anche agli studenti dei percorsi di istruzione e formazione professionale, erogati in regime di sussidiarietà dagli istituirti professionali di stato impegnati nei percorsi di alternanza.

Gli studenti devono dedicare all’alternanza almeno 400 ore (Negli Istituti tecnici e professionali) e 200 ore nei licei negli ultimi 3 anni del percorso di studi. Il numero massimo ammesso dipende dalle effettive capacità strutturali e organizzative della struttura ospitante

L’articolo 5 disciplina sicurezza sul lavoro, formazione, sorveglianza sanitaria.

Anche se non si tratta di un rapporto di lavoro, si tratta in ogni caso di “apprendimento in situazione lavorativa” che significa svolgere alcune attività (sotto supervisione) o almeno osservare molto da vicino operatori esperti, quindi essere esposti ad alcuni rischi.

In particolare gli adempimenti principali previsti in materia di sicurezza dal DM 195/17 sono i seguenti:

Obblighi degli studenti

Rispettare le norme in materia di sicurezza e salute sul lavoro della azienda ospitante. Ottemperare agli obblighi di riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni e conoscenze acquisite durante lo svolgimento dell’esperienza in alternanza.

Tutela generale della salute e sicurezza

Gli studenti sono equiparati allo “status” di lavoratori ai sensi dell’art. 2 comma. 1 lettera a) DL.gs 81/08

DVR

L’azienda ospitante deve garantire la valutazione del rischi che tenga conto dell’attività che lo studente dovrà svolgere, da considerare per altro, già in ragione della sola età e inesperienza, come a maggior rischio (art. 28 c.1 DLgs 81/08) e assicurare ambienti di lavoro sicuri e salubri

Formazione Generale

Deve essere erogata preventivamente dalla istituzione scolastica (art.37 c.1 lettera a) DLgs 81/08). Durata minima 4 ore secondo Accordo Stato Regioni del 21/12/11

Formazione Specifica

Deve essere erogata “all’ingresso” dello studente in azienda a cura della struttura ospitante fatta salva la possibilità di regolare, nella convenzione tra l’azienda e istituto scolastico, il soggetto a carico del quale gravano gli eventuali oneri conseguenti.

Durata minima 4 -8 – 12 ore (Accordo Stato Regioni del 21/12/11) a seconda che si tratti di attività a basso – medio – alto rischio

Formazione e-learning

E’ ammessa secondo quanto previsto dall’accordo Stato Regioni del 21/12/11 e dal successivo accordo del 7/7/16

Dispositivi di protezione individuali DPI

La fornitura dei DPI agli studenti è a carico della azienda ospitante, ma resta salva la possibilità di concordare nella convenzione con l’istituto scolastico il soggetto a carico del quale rimane l’onere economico della relativa spesa. (circolare MIUR n. 3355 del 28/03/17 punto 10)

Numero max studenti ammissibili per struttura ospitante

Il numero massimo studenti ammessi  e consentivo in proporzione numerica studenti/tutor di 1:5, 1:8, 1:12 per attività a rischio alto/medio/basso secondo la tipologia di rischio dell’accordo Stato Regioni del 21/12/11 (facendo riferimento ai codici ATECO)

Sorveglianza sanitaria

Obbligatoria nei casi previsti dalla normativa vigente a cura delle AUSL. Nella convenzione tra la AUSL e l’istituto scolastico può essere stabilito il soggetto a carico del quale gravano gli eventuali oneri conseguenti della stessa.

Copertura assicurativa Inail e responsabilità civile

Agli studenti deve essere garantita l’assicurazione Inail per infortuni e malattie professionali nonché coperti da una assicurazione di responsabilità civile nei confronti di terzi (con oneri a carico dell’istituzione scolastica)

Tutoraggio

Gli studenti devono essere supportati nell’attività di alternanza da un tutor interno designato dall’istituto scolastico e da almeno un tutor della struttura ospitante



« Torna all'elenco